Campagna contro l’abbandono degli animali

Campagna contro l’abbandono di animali.

“We” è la campagna contro l’abbandono degli animali per combattere un fenomeno che resta un’emergenza

L’Organizzazione di volontariato We Can intende sensibilizzare e responsabilizzare i cittadini su un tema così delicato, che nel periodo estivo richiede ancora più attenzione e cura.I dati resi noti dalla LAV, la Lega Antivivisezione, sono sempre allarmanti: nel periodo estivo si registrano le punte massime di animali abbandonati (25-30%), proprio in coincidenza con la partenza per le vacanze.

Ma che cosa accade nel momento in cui l’animale viene lasciato solo? Si ritrova all’improvviso in un luogo sconosciuto e senza più il riferimento della famiglia di cui faceva parte.Secondo le stime ogni anno in Italia vengono abbandonati circa 80mila gatti e 50mila cani, e più dell’80% di essi rischia di morire in incidentioppure è costretto a trascorrere tutta la vita nei canili.

In giugno, luglio e agosto gli abbandoni crescono paurosamente, la media è di 20 mila al mese, 650 al giorno.Oltre al danno per gli animali diventa un problema anche per gli automobilisti è stato stimato dalla Società Autostrade che in un decennio sono stati 45 mila gli incidenti stradali, causati da animali vaganti (con 200 morti).

Cosa dice la Legge? Secondo la 281/1991 e la 189/2004 l’abbandono è un reato penale punito con l’arresto fino a 1 anno e una multa che può arrivare a 10.000 euro. Se l’animale abbandonato provoca un incidente poi, il proprietario rischia l’omicidio colposo. Se si è testimoni di un abbandono, occorre esporre denuncia, annotando numero di targa e altri elementi utili per identificare il responsabile.

In vacanza con gli animali si può. Non è necessario abbandonare i cani o i gatti per andare in vacanza, oggi ci sono molte soluzioni. Si possono portare con noi sono molte infatti le strutture che ospitano gli animali domestici (guarda la guida di amici.it) oppure lasciarli al dog o petsitter.

La campagna vuole prevenire e contenere il fenomeno estivo dell’abbandono di animali e insegnare che gli animali fanno parte a tutti gli effetti di un nucleo familiare.

 

NO AD UN GESTO ATROCE E INCIVILE.