UFFICIALE: STOP ALLA PLASTICA DAL 2021

A partire dal 2021 oggetti di uso comune, che da sempre siamo abituati ad utilizzare, saranno tassativamente banditi in tutti i Paesi membri dell’Unione europea. Tutti gli Stati membri dovranno cessare progressivamente la produzione e la messa in commercio di oggetti di uso comunque come piatti, posate, cannucce, bastoncini dei palloncini, bacchette per girare il caffè, contenitori e tazze in polistirolo espanso. Questi prodotti verranno sostituiti da materiali biodegradabili e compostabili .

 

 

 

La direttiva prevede anche l’avvio a riciclo del 90% delle bottiglie in plastica entro il 2029 e impone che queste ultime siano realizzare con materiale riciclato per almeno il 25% entro il 2025 e per il 30% entro il 2030. Inoltre ci saranno nuove regole per l’etichettatura di prodotti : sulla confezione andrà segnalato l’impatto ambientale. In più, i produttori degli attrezzi da pesca si assumeranno la piena responsabilità dei costi della raccolta dei loro prodotti qualora andassero dispersi in mare.